Anno IV n. 68

In questo numero:

 

 

 

 

In copertina

IL BELLO DELLE PIAZZE D’ITALIA

Andrea Liparoto

In tutto il Paese gazebo e iniziative d’ogni genere per chiudere in bellezza il tesseramento 2019 all’Anpi

L’editoriale

Sì alla fantasy, no all’horror

Gianfranco Pagliarulo

Un pianeta che va all’indietro, dall’Amazzonia al confine turco-curdo al Cile, fino alla stessa Europa e al nostro Paese, mentre si sciolgono ghiacciai millenari. Ma ci sono segnali di riscossa, dal movimento giovanile mondiale contro i cambiamenti climatici all’associazionismo democratico italiano. Intanto un’Anpi in buona salute si riunisce a novembre per il suo Consiglio nazionale

Servizi

Formazione

PROMEMORIA 2. I fasci di combattimento

Paolo Papotti

Grazie a documenti rinvenuti da una sezione dell’Associazione dei partigiani, questo numero della rubrica di formazione collegata all’indirizzo web https://promemoria.anpi.it racconta dello statuto dell’organizzazione squadristica, anno 1921. Spregio della legge e violenza contro ogni opposizione assunte a metodo politico

Approfondimenti

I giorni dell’abbandono

Stefano Coletta

6 luglio 1938: si apre ad Evian-les-Bains una Conferenza internazionale per i rifugiati, convocata per salvare gli ebrei dalla furia nazista. Ma tutti i Paesi, tranne il Brasile, negano l’ospitalità. La stampa nazista: “Ebrei in saldo, nessuno li vuole!”. Poi c’è Monaco e l’invasione della Cecoslovacchia

Cittadinanza attiva

Tutto sulle Marche

Lorenzo Marconi

Straordinario impegno nelle giornate del tesseramento all’Anpi in tutta la regione e nel capoluogo, dove si aperta la nuova sede

In primo piano

In piazza per la pace in Siria il 1° novembre

Redazione

Un ampio documento unitario voluto da Anpi, Arci, Cgil, Legambiente, Rete della Pace, Udu e altre associazioni per fermare l’aggressione ai curdi e per trovare le vie della pace in Medio Oriente

Servizi

Servizi

Una scrittura di disperazione

Fiorella Ferrarini

Una poesia del poeta curdo Halmat Hosciar a testimonianza delle drammatiche vicende di un popolo senza Stato

Cittadinanza attiva

Coraggio, dignità, onore

Gianfranco Pagliarulo

Lettera aperta alla senatrice Liliana Segre

Idee

La parola della di-segnata e il mito greco

Letizia Annamaria Dabramo

Dino Buzzati: i cinquant’anni di “Poema a fumetti”, un “unicum” sia nel panorama fumettistico italiano che in quello letterario

Cronache antifasciste

La “Radio che non c’è più”

Maurizio Orrù

Radio Sardegna, chiamata Radio Brada, la prima ad annunciare, battendo sul tempo la Bbc, che la guerra era finita: 7 maggio 1945

Servizi

I camerati impresentabili

Gruppo di lavoro Patria su neofascismo e web

Il niet di CasaPound ai saluti romani (che ci sono stati) in piazza San Giovanni, a Roma, per la manifestazione del 19 ottobre e le ambizioni di un matrimonio politico con Lega, FdI e Forza Italia. Ma a cercare ponti sono anche altre formazioni della galassia nera

 

Cronache antifasciste

“Guarda cosa è stato!”

 Massimo Bisca

I partigiani dell’Anpi Genova invitati da studenti e insegnanti della Scuola Germanica per raccontare l’esperienza della lotta di Liberazione dal nazifascismo. Un dirigente dell’istituto: «Noi crediamo sia nostro dovere fare i conti con la storia, ma non tutti lo hanno fatto»

Profili partigiani

L’infinita Resistenza di Vera

Aldo Pavia

Se n’è andata il 28 ottobre scorso Vera Michelin-Salomon. Aveva 96 anni. Giovanissima partigiana a Roma, nel Comitato studentesco di agitazione, deportata nel carcere di massima disciplina di Aichach. Esponente di spicco dell’Aned, ha dedicato la vita a testimoniare la scelta di libertà e democrazia

Profili partigiani

I magnifici 100 anni di Lido Pittaluga

Comitato provinciale Anpi Genova

Reduce dalla campagna di Russia, dato per disperso ma poi ritrovato, licenziato per rappresaglia nel dopoguerra, si è sempre impegnato nella militanza democratica

 

 

Cittadinanza attiva

Studi antifascisti per i magistrati

Carlo Smuraglia

Due giornate dedicate alle “Disposizioni penali in materia di neofascismo, negazionismo e crimini d’odio” nei programmi dei corsi della Scuola Superiore della Magistratura

 

 

Terza pagina

Red Carpet

Il pugno nello stomaco

Mariangela Di Marco

Si parla di ritorno al fascismo, di pulsioni razziste e il teatro civile se ne fa carico. Duro e ironico, lo spettacolo “Nazieuropa” ha la forza di una provocazione/rassomiglianza. E lascia spazio alla riflessione

Pentagramma – Interviste

Daisy e la musica. Una grande e tragica storia

Chiara Ferrari

Dalle parole di Beppe Chierici, suo compagno di vita per dieci anni, un affascinante ritratto a tutto tondo di Daisy Lumini, musicista, compositrice e cantante, scomparsa col suo nuovo compagno Tino Schirinzi, malato terminale, dopo un salto dal viadotto autostradale il 18 agosto 1993

Librarsi

Americani invisibili

Giacomo Verri

Cristina Henríquez, “Anche noi l’America”, traduzione di Roberto Serrai, Casa editrice NNE, pp. 318, € 18

Librarsi

Il vento dell’Oltrarno

Valerio Strinati

Carmelo Albanese, “Storia dell’Anpi dell’Oltrarno: associazionismo popolare e memoria della Resistenza a Firenze”, Anpi Oltrarno, Firenze, 2017

Red carpet

Il capofamiglia malavitoso

Serena d’Arbela

“Il sindaco del rione Sanità”, regia di Mario Martone, con Francesco Di Leva, Massimiliano Gallo, Roberto De Francesco, Adriano Pantaleo, Daniele Ioia; Italia, 2019

Ultime da Patria

Profili partigiani

Tre partigiani di Cavaglià

Vitantonio Iacoviello

Ugo Machieraldo, Attilio Tempia e Mario Mainelli, tutti del paese in provincia di Biella, ricordati con una targa ed un’iniziativa pubblica dalla locale sezione dell’Anpi

Una mostra sulle partigiane e una nuova sezione Anpi

Graziano Pintori

Avviene a Tortolì (Nuoro), già capoluogo dell’Ogliastra, in una settimana di intensa attività col “profumo della nostra Costituzione

 

 

 

 

Profili partigiani

“Non importa il mio nome”

Annalisa Alessio

Sergio Dieda, partigiano di religione ebraica, fu il primo Caduto della valdese Val Pellice. Giovani, contadini e intellettuali di una popolazione da secoli perseguitata per la sua confessione protestante furono tra i primi “ribelli” all’occupazione nazifascista. Laicamente, nel segno dell’accoglienza, sostenuti da tutti gli abitanti

Interviste

L’esperienza dell’accoglienza

Irene Barichello

Condivisione della quotidianità e scambio tra culture. Le pratiche solidali della società civile di un’Italia ancora troppo poco raccontata. L’esperienza dell’associazione Famiglie accoglienti. La campagna per Rajane, il bambino dei libri

 

Cronache antifasciste

Il sangue dei vincitori

Roberto Villa

Il piccolo paese di Fonteno e il monte del Torrezzo, che nel Bergamasco si affacciano sul lago d’Iseo, il 31 agosto 1944 furono teatro di una delle più importanti offensive partigiane

Itinerari della Resistenza

Da Mondovì all’Emilia partigiana

Stefano Casarino

Un fine settimana dedicato alla Resistenza: visita dell’Anpi del comune cuneense a Parma, Salsomaggiore e Busseto

 

 

 

Il quotidiano

Cronache antifasciste

27 ottobre, 75° della Liberazione a Predappio

Redazione

Concerto, corteo e tagliatella antifascista per ricordare l’evento. Al teatro Comunale parlerà Emilio Ricci, vicepresidente nazionale Anpi

Itinerari della Resistenza

Lastre della memoria a Bolzano

Redazione

In vetro e acciaio riporteranno i nomi delle migliaia di deportati che transitarono nel Polizei-Durchganslager, destinati ai campi di sterminio. Faranno parte di un memoriale, il primo nella città alto atesina. Inaugurazione il 25 ottobre

Cittadinanza attiva

Milano con il popolo curdo

Roberto Cenati

Il 14 ottobre più di 5 mila persone hanno manifestato davanti al consolato turco contro l’invasione e i bombardamenti di Erdogan, in solidarietà con le donne e gli uomini che hanno sconfitto l’Isis

Cittadinanza attiva

Mani rosse a Roma

Redazione

Il pomeriggio del 14 ottobre in piazza Santi Apostoli per protestare contro l’aggressione di Erdogan

Cittadinanza attiva

Da Brindisi a Bolzano per il popolo curdo

Redazione

Manifestazioni e sit-in promosse dall’Anpi e da tante altre associazioni a seguito dell’appello nazionale firmato da Anpi, Arci, Cgil, Legambiente

Interviste

“Lottiamo contro i pieni poteri di Erdoğan”

Antonella De Biasi

Colloquio con Sezai Temelli, co-presidente del Partito democratico dei popoli (Hdp) in Turchia. Al centro il tema della lotta per la democrazia: “Non si può avere uno stato di diritto se si mette tutto il potere in mano a una sola persona, al cosiddetto uomo forte”. Il dramma del Rojava

Servizi

Pomodori rosso sangue

Mariangela Di Marco

Un reportage dalla Puglia dove si coltiva il 40% della produzione nazionale dell’ortaggio. Tra nuove baraccopoli, campi lavorati soprattutto da immigrati, infiltrazioni mafiose e piaga costante del caporalato. Grazie a progetti virtuosi di Regione, Cgil, associazioni e il contrasto all’illegalità qualcosa sta cambiando. Ma non basta

 

Cittadinanza attiva

L’Anpi siciliana col sindaco Orlando e la giunta

Redazione

Breve cronaca di una giornata particolare nell’Aula consiliare di Palermo col sindaco, il vice sindaco, gli assessori, i dirigenti delle sedi provinciali dell’isola, il coordinatore regionale Ottavio Terranova e il direttore di “Patria” Gianfranco Pagliarulo. L’incontro con Leoluca Orlando e con la giunta, e poi la riunione del coordinamento siciliano

 

Profili partigiani

Fabbrica Curone e i suoi cinque martiri

Anpi Viguzzolo

Una giornata dedicata a Luigi Callegari “Tosca”, Mario De Antoni “Carrista”, Aldo Dellepiane “Aldo III”, Sergio Paganini “Negro” e Igino Sala, uccisi dai nazifascisti nel dicembre 1944

 

 

 

 

Itinerari della Resistenza

Partigiani, da Castelluccio a Visso

Pia Bacchielli

Nando Galletti, vent’anni. Pietro Capuzi, 53 anni. Catturati, torturati e uccisi dai nazifascisti. Un toccante racconto della Resistenza, in una terra di antica fierezza, ancora ferita dal terremoto del 2016

Interviste

«Si rischia di mettere sullo stesso piano vittime e carnefici»

Filippo Giuffrida

David Sassoli, Presidente del parlamento europeo. «Il giudizio sui sistemi comunisti nei Paesi dell’Est non credo sia in discussione, così come non può esserlo il grande contributo delle formazioni partigiane comuniste e dell’Unione sovietica nella Liberazione dell’Europa dal nazifascismo». «In Italia, il Pci è stato protagonista della Resistenza, della rinascita democratica del nostro Paese e del consolidamento delle istituzioni repubblicane»

In memoria di Giuseppe di Vagno, il gigante buono

Pasquale Martino

Fu il primo parlamentare assassinato dai fascisti. A Mola di Bari, dove venne ucciso, l’Anpi provinciale e Fondazione Circolo Rosselli hanno dato il via a un percorso biennale di preparazione delle celebrazioni per il centenario della morte

 

 

 

Interviste

L’est antisemita e la “risoluzione” del parlamento Ue

Natalia Marino

Parla lo storico Alessandro Barbero sul documento europeo che mette sullo stesso piano nazismo e comunismo: “Stalin fa il patto con la Germania quando sono falliti tutti i tentativi di stringere accordi con l’Inghilterra e con la Francia, quando già Inghilterra e Francia hanno lasciato via libera a Hitler”. L’odio verso gli ebrei “diffuso nei Paesi dell’Europa orientale ha permesso che l’occupazione nazista non incontrasse una netta opposizione”

 

 

 

Profili partigiani

Quando i fascisti ammazzarono il deputato Di Vagno

Annalisa Alessio

Dopo un comizio a Mola di Bari gli assassini al soldo degli agrari gli sparano tre revolverate e lanciano una bomba a mano. Il parlamentare socialista morirà il giorno dopo, 26 settembre 1921. Violenza e omicidio nel dna del fascismo

Approfondimenti

La storia à la carte

Claudio Vercelli

Una vivisezione della recente risoluzione del parlamento europeo, “un vero e proprio minestrone indigeribile di affermazioni del tutto destoricizzate”. Un regalo alle forze politiche sovraniste ed identitarie che sono al governo in diversi Stati dell’Europa orientale, a partire dall’Ungheria e dalla Polonia

 

 

Itinerari della Resistenza

Un piccolo grande cimitero internazionale partigiano

Redazione

Sui monti di Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) era stato danneggiato gravemente dal sisma di tre anni fa. Sabato 21 settembre l’inaugurazione dopo la messa in sicurezza dell’area, il restauro e la sistemazione delle lapidi. E domenica 22 una cerimonia all’ex campo di prigionia di Colfiorito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’articolo Anno IV n. 68 proviene da Patria Indipendente.