Macerie e fascisti

Tre lunedì dedicati alle macerie, cioè al ritorno dei fascisti in Europa. È il tema di altrettante iniziative – tutte alle ore 21 – promosse dall’Anpi provinciale di Bergamo.

La prima – Blood & honour. Dal nazi punk inglese al rock neofascista italiano – si svolgerà il 15 ottobre in piazza della Costituzione a Scanzorosciate per approfondire il tema della musica delle nuove destre, con Michele Dal Lago e Carlo Capitanio.

La seconda – Il ritorno di ciò che non se n’è mai andato. Metamorfosi e persistenza del neofascismo – sui svolgerà il lunedì successivo, 22 ottobre, alla Sala della Rocca, all’interno del castello di piazza Rocca 1 a Romano di Lombardia. Parlerà Claudio Vercelli e modererà la discussione Giorgio Scudeletti.

L’ultima – CasaPound Italia: chi sono i fascisti del terzo millennio? – si svolgerà il 26 novembre nella Basilica Auterana in piazza Roma a Fara Gera d’Adda con Elia Rosati e Mauro Magistrati.

“Macerie. Il ritorno dei fascisti in Europa” è un percorso promosso dall’Anpi fin dal 2016 per contribuire a costruire consapevolezza davanti ai pericoli del neofascismo. L’iniziativa di quest’anno è particolarmente pregnante, perché avviene in un contesto nazionale di gravissima preoccupazione per una serie di ragioni, a cominciare dai comportamento xenofobi del ministro dell’Interno, dalle ripetute aggressioni in particolare nei confronti di migranti, dal diffuso rancore che avvelena la situazione sociale.

L’articolo Macerie e fascisti proviene da Patria Indipendente.